December 18, 2017

E’ stato presentato nella sala stampa della Camera dei Deputati il nuovo progetto educativo Monini 2017-2018. Dopo il saluto del vice ministro Riccardo Nencini, che ha esaltato il valore educativo del progetto Monini, sono intervenuti l’on. Maria Chiara Gadda, promotrice della legge contro gli sprechi alimentari, Zefferino Monini, presidente Monini, Maria Flora Monini, direzione Immagine e Comunicazione Monini, lo chef Gianfranco Vissani, le deputate Elvira Savino e Anna Ascani, Sara Farnetti, specialista in medicina interna e nutrizione funzionale e Salvatore Velotto, presidente ordine dei tecnologi alimentari Campania e Lazio. Ha moderato la giornalista Antonella Baccaro del Corriere della Sera.

“Educare i giovani sui principi di una sana alimentazione è fondamentale e noi da tempo come azienda sviluppiamo progetti educativi che puntano a diffondere corretti comportamenti alimentari e sani stili di vita” ha dichiarato Zefferino Monini.

“Il nuovo progetto Monini 2017-2018 prosegue il lavoro degli ultimi anni e amplia la narrazione con il sito internet, con l’App Monini360 e con l’introduzione nel Cartoon dell’olivetta “Nini”, amichetta di “Mo”, educando alla sana alimentazione attraverso un linguaggio semplice e coinvolgente” ha sostenuto Maria Flora Monini.

“I prodotti cambiano ma noi dobbiamo conservare la nostra cultura e difendere la nostra ricchezza alimentare. Un filo di olio extra vergine di oliva esalta i piatti della nostra cucina” afferma lo chef Vissani.

“Abbiamo la fortuna di avere nel nostro paese imprese virtuose, come Monini, che oltre ad offrire prodotti di qualità hanno inserito nelle proprie politiche aziendali progetti di tipo educativo e di sostenibilità sociale. Queste iniziative devono essere stimolate perchè generano effetti positivi nella comunità e sono di stimolo alle altre imprese” ha sostenuto l’on. Gadda.

“L’oro verde ci aiuta a vivere a lungo. Aggiungere olio extra vergine di oliva ai nostri piatti è un atto di amore verso noi stessi” ha aggiunto Sara Farnetti.

“Il successo delle industrie alimentari deriva dalle corrette implementazioni di scelte tecnologiche nelle imprese e Monini ne è un valido esempio” sostiene Salvatore Velotto.

“Il Progetto Monini che ha come obiettivo quello di educare i giovani e le loro famiglie ad una corretta alimentazione ha una funzione sociale importante per la salute dei cittadini” ha aggiunto la deputata Elvira Savino.

Le quattro scuole vincitrici del concorso – Brescia, Livorno, Avezzano (AQ) Misterbianco (CT) sono state premiate dall’on. Anna Ascani, da Zefferino e Maria Flora Monini.